Wedding WorkShock is back ! Ed. 2015.

by adminfc, June 16, 2015
WEDDING WORKSHOCK 21-22 novembre, piemonte, Italy.
IMPARARE A FOTOGRAFARE E’ UNA COSA. IMPARARE A FOTOGRAFARE UN MATRIMONIO E’ ALTRA COSA.
Reduci dall’enorme successo dello scorso anno lo Studio Camandona Pilolla, tra i leader in campo nazionale, organizza un secondo workshop di fotografia di matrimonio.
Possiamo con orgoglio dire che si è trattato di un evento unico in Italia per il tipo di didattica tenutosi. Reale, diretta, utile allo scopo. Qui potete trovare qualche feedback di chi ha partecipato: QUI E qui un resoconto di quanto accaduto: QUI
DOCENTI: FABIO CAMANDONA ed, eventualmente (in fondo trovate la spiegazione per quanto riguarda la logistica di intervento dei docenti) DIEGO MISCIOSCIA e MARIO ROTA. Rispettivamente n. 16, 106 e 180 nel ranking di MyWed (il più completo con oltre 10000 wedding photographers nel mondo iscritti)
Aspetti tecnici, logistici, psicologici e creativi di quanto ci si trova solitamente ad affrontare durante un servizio “wedding”.
Mode, tendenze, richieste e stili personali da sviluppare e vendere al cliente.
Premessa: se cercate un workshop per poter realizzare qualche bella immagine con tutta calma di splendidi sposini disponibili… non è il workshop giusto. Vi conviene organizzare o cercare un model sharing a tema: saranno due giorni molto intensi e stancanti durante i quali avrete modo di sentire/discutere/provare tutti gli argomenti che verranno trattati.
L’obiettivo del workshop è darvi quante più informazioni possibile su come affrontare sia il mercato dei matrimoni che, fotograficamente, la giornata stessa del matrimonio.
Due giorni intensi in una splendida location (il Castello di San Sebastiano da Po ) tra momenti conferenza, momenti tecnici e momenti di discussione creativa. Aiutati da una splendida e vera coppia di modelli a nostra disposizione, a tema vestiti, verranno analizzate tutte le fasi della giornata discutendone e proponendo idee e suggerimenti derivanti dalla nostra esperienza personale.
Non si parlerà solamente di “belle fotografie” ma di “fotografie utili”; “fotografie indispensabili”, “fotografie che fanno vendere”.

[rev_slider WeddingWorkShock]


PROGRAMMA

SABATO 22 NOVEMBRE
ORE 14.00 RITROVO
ORE 15.00 CONFERENZA “IL MERCATO DEL WEDDING, ANALISI E PROPOSTE”
ORE 16.30 VISIONE FOTOGRAFIE SUDDIVISE PER STILE E MOMENTO – ANALISI DELL’IMPORTANZA RELATIVAMENTE AL CLIENTE ED AL MARKETING
ORE 17.30 BREAK
ORE 18.00 PRIMA SESSIONE FOTOGRAFIE SERALI – SCENOGRAFICHE A LUCE ARTIFICIALE – DISCUSSIONE SULLA RAPIDITA’ NECESSARIA
ORE 19.30 CENA
ORE 21.00 SECONDA SESSIONE FOTOGRAFIE REPORTAGE E BALLI – UTILIZZO DELLE LUCI DI SCENA, ON CAMERA ED OFF CAMERA
ORE 23.00 FINE GIORNATA
DOMENICA 23 NOVEMBRE
ORE 09.00 SVEGLIA E COLAZIONE
ORE 10.00 INIZIO SESSIONE FOTOGRAFIE “GETTING READY” E “DRESS”
ORE 12.00 INIZIO SESSIONE FOTOGRAFIE “CEREMONY”
ORE 13.30 PRANZO
ORE 15.00 INIZIO SESSIONE FOTOGRAFIE SCENOGRAFICHE A LUCE NATURALE
ORE 17.00 CONFERENZA: IL RAPPORTO CON IL CLIENTE E GLI OSPITI
ORE 18.00 CENNI SULLA POSTPRODUZIONE ED IMPAGINAZIONE ALBUM

CONFERENZA “IL MERCATO DEL WEDDING, ANALISI E PROPOSTE”
La discussione verterà sugli aspetti odierni del mercato fotografico nazionale.
Suddivisione in fasce economiche Prodotto richiesto a seconda dalla fascia Mode e richieste dei clienti Presa di responsabilità Fiere Forme di pubblicità Rapporto con wedding planners ed altri fornitori Durate di un servizio e sue conseguenze sulla vendita dello stesso Sicurezza sulla consegna del servizio
VISIONE FOTOGRAFIE
Guarderemo e discuteremo fotografie dei migliori fotografi nazionali ed internazionali.
Discussione sull’importanza, per il cliente e per il fotografo (marketing) di ogni tipologia di fotografia.
Tipologie di composizione per ottenere un documento/racconto completo e soddisfacente
FOTOGRAFIE SCENOGRAFICHE SERALI
Quando farle e come farle. Utilizzo delle luci artificiali e/o naturali. Tipologie di luce artificiale oggi disponibili Sfruttamento della propria attrezzatura. Cose da avere. Come organizzarle, tempistiche disponibili durante la festa.
FOTOGRAFIE REPORTAGE E BALLI
Inseguire l’azione, come comportarsi e come agire Anticipare i tempi Come agire quando l’azione non è anticipabile Fotografare i balli della festa e fotografare il Primo Ballo (First Dance) Scelta della migliore illuminazione e suo utilizzo
“GETTING READY” E “DRESS”
Tempistiche dei preparativi Quando presentarsi e come presentarsi Foto ad abito, scarpe ed anelli, come e quando Comportamento da tenere a casa degli sposi Importanza del ruolo del fotografo quale psicologo ed organizzatore
“CEREMONY”
Differenze tra cerimonia in chiesa ed in comune, come affrontarle Tempistiche su quando muoversi e quando no Momenti della cerimonia, come suddividerla logisticamente per una massima mobilità Rapporto con i cerimonieri
“SCENOGRAFICHE IN DIURNA”
Utilizzo di luci e/o pannelli Quando farle e come farle, aspetto psicologico e tecnico sulla giornata intera Gestione degli sposi –
CONFERENZA “IL RAPPORTO CON IL CLIENTE E GLI OSPITI”
Come interfacciarsi nelle varie fasi della giornata con le varie tipologie di sposi ed ospiti che si possono trovare ad un matrimonio Come interfacciarsi con i fornitori Creare sempre il giusto clima
CENNI DI POSTPRODUZIONE ED IMPAGINAZIONE
Non verrà fatta postproduzione: verranno mostrati molti esempi di postproduzione sia “usuali” che “inusuali” Impatto della postproduzione sul vostro personale mercato e sua importanza Scelta degli album da proporre e quanto questo incida sull’opinione che il cliente si fa del fotografo Cenni di impaginazione album e stili

LOGISTICA DOCENTI:

I docenti saranno da uno a tre a seconda del numero di iscritti.
Sino a 10 iscritti sarà presente Fabio Camandona.
Dall’11° al 20° si aggiungerà il docente Diego Miscioscia.
Dal 21° al 30° Si aggiungerà, ai due precedenti, il docente Mario Rota.
In caso di 2 o 3 gruppi questi saranno intercambiabili. Ogni partecipante avrà modo di confrontarsi con ogni docente.
Ogni gruppo avrà modo di svolgere ogni parte del programma senza gli altri gruppi ossia ogni parte del programma avrà sempre, max, 10 fotografi presenti al fine di garantire il miglior livello di docenza possibile.

VITTO E ALLOGGIO
Per ogni partecipante è compreso il vitto ed alloggio nella forma di:
– cena del sabato sera
– colazione e pranzo della domenica
– due coffee break tra sabato e domenica
– pernotto in stanza doppia (possibile, sino ad esaurimento posti, avere una stanza singola con supplemento di 15 euro da versare direttamente alla Location)

MODELLI E LIBERATORIE
Sarà a disposizione per noi una splendida coppia di modelli.
Vestiti, truccati e pettinati come fosse il loro matrimonio.
Verranno rilasciate ai partecipanti le usuali liberatorie ad uso non commerciale.

SPONSORED BY

COSTI Il costo a partecipante, comprensivo di vitto ed alloggio come sopra specificato, è di Euro 420,00 + IVA.


INFO E PRENOTAZIONI Scrivete a info@camandonapilolla.com per informazioni. Se per prenotazione inserite nel corpo della Email i dati per permetterci di rilasciarvi una fattura di acconto da saldare via bonifico : COGNOME E NOME ( o Ragione Sociale), RESIDENZA CON CAP (o indirizzo azienda con cap), CODICE FISCALE (o Partita IVA).

Fb comments

2 Comments


    • Enzo Marturella
      Reply Cancel Reply
    • July 28, 2015

    Buondi' sono interessato al workshop volevo chiedere un info io siccome risiedo a Torino non ho bisogno del pernottamento qual' è il costo del corso? Grazie

    • Giuseppe
      Reply Cancel Reply
    • October 21, 2015

    salve, per chi abita a Torino e non è interessato al vitto e alloggio, a quanto ammonta il costo del corso? Grazie

Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image

like box

Slideshow